Versione Italiana Versione Italiana English Version English Version
Versione del sito per IPOVEDENTI
{CURRENTDATE}


{MENUKOOLVERT}
Biblioteca
Accedi alla Home Page
del Parco
 
News
27/09/2017
:: Comitato di Pilotaggio Progetto GIREPAM
Mercoledì 27 settembre a Bonifacio (Corsica)Comitato di Pilotaggio del Progetto GIREPAM, a seguire giovedì 28 e venerdì 29 seminario per favorire lo scambio di esperienze tra i gestori delle diverse aree protette che partecipano al progetto....
08/08/2017
:: CONTROLLO UNGULATI
Venerdì 11 agosto Azioni di controllo ungulati dalle ore 6.00 fino a termine operazioni in Località Ceparana in Comune di Bolano...
28/06/2017
:: AVVISO MODIFICA MODAITA' DI VERSAMENTO DELL'IVA SUGLI ACQUISTI EFFETTUATI DALLE
A Partire dal primo luglio 2017 si attueranno modifiche sulle modalità di versamento dell'IVA sugli acquisti effettuati dalle Pubbliche Amministrazioni...
16/09/2016
:: Programma controllo ungulati
Azioni di controllo ungulati: MAGGIO 2017 ...
03/03/2017
:: 7/03/2017 PSR 2014-2020: le opportunità nel settore forestale
L’Ente Parco organizza, in collaborazione con la Regione Liguria, un incontro divulgativo dedicato alle misure di interesse forestale del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Liguria 2014/2020. Nell’incontro saranno presentate le opportunità previste dalle misure M08 “Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste” e M09 “Costituzione di gruppi di produttori per la gestione e la valorizzazione economica delle risorse forestali l...
03/02/2017
:: Bando EELL bonifica Amianto
Il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, indice una procedura pubblica, destinata agli EELL, per il finanziamento della progettazione preliminare e definitiva di interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati da amianto. ...
07/11/2016
:: Demolizione opere abusive, in arrivo i finanziamenti per i Comuni
È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale n 251 del 26 ottobre 2016 il decreto 22 luglio 2016, contenente i modelli e le linee guida per la presentazione della domanda di accesso ai finanziamenti per gli interventi di demolizione delle opere realizzate in aree soggette a rischio idrogeologico in assenza o in totale difformità dal permesso di costruire. ...
15/09/2016
:: APPROVATA LA GRADUATORIA VALUTAZIONE CURRICULUM RELATIVA ALL'AVVISO PUBBLICO
Approvata la graduatoria valutazione curriculum relativa all'avviso pubblico per la formazione di una graduatoria utile all'assunzione di personale a tempo determinato, categoria C1 vigente CCNL Enti Locali, profilo professionale C1 "Assistente Tecnico Ambientale", per il supporto all'attività di gestione, monitoraggio e rendicontazione di progetti finanziati da fondi comunitari...
03/08/2016
:: PSR 2014-2020 num 4.4: bando pubblicato
PSR 2014-2020 num 4.4 : bando pubblicato. “Supporto agli investimenti non produttivi connessi all’adempimento degli obiettivi agro-climatico-ambientali”. Il testo di tutti i documenti è disponibile su www.agriligurianet.it , in particolare all’indirizzo seguente http://www.agriligurianet.it/it/impresa/sostegno-economico/programma-di-sviluppo-rurale-psr-liguria/psr-2014-2020/bandi-aperti-psr2014-2020.html...
08/07/2016
:: Ordinanza collegamento Fiumaretta e Bocca di Magra con la spiaggia di Punta Corv
Ordinanza sindacale n. 8/2016 recante servizio trasporti via mare per collegamento Fiumaretta e Bocca di Magra con la spiaggia di Punta Corvo....
Iscriviti alla newsletter
Nome:
Cognome:
Email:
 
Home Page > Ente Parco > Certificazioni > Del Territorio

Del Territorio
Il progetto volto all’ ottenimento della certificazione UNI EN ISO 14001 o della registrazione EMAS di Enti Locali ed Enti Pubblici nel comprensorio della Val di Vara e Val di Magra è stato il risultato di un accordo di programma siglato nel giugno del 2003 dall’Ente Parco di Montemarcello-Magra, dalla CMAVV, dalla CMMBVV e da 22 Comuni del comprensorio della Val di Vara e Val di Magra; oggetto della certificazione ambientale/registrazione EMAS sono tutte le attività ed i servizi gestiti da ciascun Ente direttamente o indirettamente.
Per raggiungere tale scopo gli Enti associati hanno beneficiato di finanziamenti “Docup – Obiettivo 2” destinati dalla Regione Liguria ad “Attività di supporto alla gestione ambientale regionale” individuando quale Ente capofila il Parco di Montemarcello-Magra.
L’Ente Parco in qualità di responsabile unico del procedimento, ha svolto i compiti di coordinamento tecnico-amministrativo e supervisione dei lavori e di assolvimento degli obblighi previsti per i beneficiari del finanziamento ottenuto ed in qualità di capofila ha gestito i rapporti con la regione Liguria, con gli Enti aderenti al progetto, con l’organismo di certificazione, con i consulenti che hanno assistito gli Enti in questo percorso, con i soggetti terzi, ARPAL, Provincia della Spezia, ASL ed Enti di gestione servizio idrico integrato.

Per la gestione del Progetto gli Enti hanno istituito un comitato di gestione, definito Comitato Ambiente, che costituisce l’Alta Direzione del progetto ed è composto dai Sindaci e dai Presidenti di ogni Amministrazione coinvolta; al Comitato Ambiente compete l’individuazione e l’attuazione di politiche ambientali comprensoriali volte alla gestione integrata del territorio ed al miglioramento delle prestazioni ambientali.

Il Progetto si è realizzato attraverso 4 fasi che comprendono lo svolgimento di un’analisi Ambientale iniziale, la progettazione ed applicazione di un SGA e lo svolgimento dell’Iter di certificazione o registrazione; durante lo svolgimento di queste fasi ciascun Ente, supportato dall’Ente Parco e dai consulenti, ha individuato la normativa ambientale applicabile, ha identificato le attività/prodotti/servizi che possono interagire con l’ambiente e ne ha valutato gli impatti, ha definito una politica ambientale ed obiettivi di miglioramento applicando un Sistema che consente di controllare e gestire le attività aventi un impatto significativo sul territorio e infine ha sostenuto le visite ispettive svolte dal RINA in qualità di Ente terzo certificatore per gli Enti che hanno ottenuto la certificazione in conformità alla norma ISO 14001 ed in qualità di verificatore ambientale per gli Enti che hanno ottenuto la convalida della Dichiarazione Ambientale.

Ecco i risultati raggiunti dai 25 Enti aderenti al Progetto, il totale degli abitanti che risiedono nei comuni aderenti al progetto è superiore ai 100.000 e costituisce circa il 40% della popolazione provinciale mentre il territorio interessato dal progetto rappresenta circa il 60% del territorio provinciale.

ENTE

OBIETTIVI DATA
Ente Parco di Montemarcello-Magra Certificazione UNI EN ISO 14001 29/06/1006
Registrazione EMAS 14/02/2008
Comunità Montana Alta Valle del Vara Convalida della Dichiarazione Ambientale 29/11/2007
Comunità Montana Media e Bassa Val di Vara Certificazione UNI EN ISO 14001 31/05/2007
Comune di Ameglia Certificazione UNI EN ISO 14001 27/09/2007
Comune di Arcola Certificazione UNI EN ISO 14001 27/09/2007
Comune di Beverino Convalida della Dichiarazione Ambientale 27/09/2007
Comune di Bolano Certificazione UNI EN ISO 14001 29/06/2006
Comune di Borghetto Vara Certificazione UNI EN ISO 14001 29/11/2007
Comune di Brugnato Certificazione UNI EN ISO 14001 28/06/2007
Comune di Calice al Cornoviglio Registrazione EMAS 23/04/2007
Comune di Carro Certificazione UNI EN ISO 14001 25/10/2007
Comune di Carrodano Certificazione UNI EN ISO 14001 29/11/2007
Comune di Castelnuovo Certificazione UNI EN ISO 14001 29/11/2007
Comune di Follo Certificazione UNI EN ISO 14001 31/05/2007
Comune di Lerici Certificazione UNI EN ISO 14001 29/03/2007
Comune di Maissana Certificazione UNI EN ISO 14001 29/11/2007
Comune di Ortonovo Certificazione UNI EN ISO 14001 27/09/2007
Comune di Pignone Convalida della Dichiarazione Ambientale 29/11/2007
Comune di Riccò del Golfo di Spezia Certificazione UNI EN ISO 14001 25/10/2007
Comune di Rocchetta Vara Certificazione UNI EN ISO 14001 29/11/2007
Comune di Santo Stefano di Magra Convalida della Dichiarazione Ambientale 25/10/2007
Comune di Sarzana Certificazione UNI EN ISO 14001 28/06/2007
Comune di Sesta Godano Certificazione UNI EN ISO 14001 25/10/2005
Comune di Vezzano Ligure Convalida della Dichiarazione Ambientale 29/11/2007
Comune di Zignago Certificazione UNI EN ISO 14001 29/11/2007

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il territorio certificato nella Provincia della Spezia, incluso il Comune di Varese Ligure, primo Comune certificato in Europa, costituisce ad oggi il comprensorio certificato più vasto d’Europa e considerata la contiguità delle due Valli, assume la connotazione di “distretto amministrativo”.
Il Distretto Amministrativo Val di Vara e Val di Magra ha ottenuto in data 29/11/2007 l’attestazione di Certificazione Ambientale.

L’attestato di certificazione ambientale del Distretto Amministrativo Val di Vara e Val di Magra

Tuttavia questo è solo uno dei risultati conseguiti, i benefici che ciascun Ente ha già riscontrato in seguito all’adozione di un SGA ed alla sua certificazione sono numerosi, tra questi si possono citare:
• la razionalizzazione ed il monitoraggio costante dei consumi energetici e di risorse
• il monitoraggio delle emissioni inquinanti
• il controllo ed il mantenimento della conformità legislativa
• il controllo ed il contenimento dei costi
• il miglioramento dell’immagine dell’Ente
• la diminuzione dei rischi ambientali futuri

I risultati di questo progetto non si sostanziano però esclusivamente nel riconoscimento di una certificazione, lo scopo ultimo del progetto era la riqualificazione dell’immagine dell’intero territorio; gli Enti aderenti al progetto hanno individuato nella norma internazionale UNI EN ISO 14001 e nel Regolamento EMAS gli strumenti idonei all’ottimizzazione della gestione ambientale del territorio di propria competenza riconoscendo la certificazione ambientale anche quale strumento vincente per la promozione e lo sviluppo sostenibile dell’imprenditoria locale e del turismo e per la definizione di politiche ambientali integrate tra gli Enti del territorio. In questa prospettiva il valore aggiunto del progetto comprensoriale è costituito dall’individuazione di criticità ambientali comuni a diversi Enti, tali criticità sono state analizzate ed affrontate in modo unitario.

A oggi le principali problematiche affrontate riguardano la gestione dei rifiuti, del servizio idrico integrato e dell’amianto presso le strutture private site sul territorio.
I primi risultati in questo senso sono stati l’avviamento di un’indagine conoscitiva volta al censimento della presenza di amianto in strutture private nel territorio degli Enti aderenti al progetto e l’approvazione da parte di tutti i Comuni di una Procedura concordata con i soggetti gestori del servizio idrico integrato volta a consentire a ciascun Ente di svolgere al meglio il proprio ruolo di controllo e influenza sul fornitore in relazione alla gestione degli impatti ambientali indiretti connessi allo svolgimento della sua attività.
Il processo di certificazione degli Enti è per questo parte di un programma più ampio che include un insieme di accordi e strategie comuni volti a mitigare gli impatti ambientali territoriali e a riqualificare e migliorare la qualità ambientale del comprensorio.

Per realizzare un’effettiva riqualificazione del territorio gli obiettivi di miglioramento e le procedure di gestione ambientale proprie del processo di certificazione non devono rimanere un’esclusiva prerogativa degli Enti ma devono essere condivise e adottate anche dalle attività produttive e ricettive che insistono sul territorio.
Per questo tutti gli Enti appartenenti al distretto amministrativo si sono impegnati nell’individuazione e nella promozione di protocolli di intesa e progetti mirati all’implementazione dei Sistemi di Gestione Ambientale nel settore pubblico e privato.

Tutti gli Enti che hanno aderito al Progetto di certificazione hanno deciso di mantenere attivo il Comitato Ambiente, l’organo politico decisionale che ha guidato gli Enti nel percorso di certificazione e che è composto da tutti i Sindaci dei Comuni del Comprensorio Val di Vara-Val di Magra e dai Presidenti dell’Ente Parco e delle due Comunità Montane.
Gli Enti hanno individuato il Comitato Ambiente quale organo necessario per l’attuazione di politiche ambientali comprensoriali volte alla gestione integrata del territorio e al miglioramento delle proprie prestazioni ambientali aprendo il tavolo di lavoro anche al Comune di Varese Ligure, includendo, in questo modo, tutti gli Enti appartenenti al Distretto Amministrativo e riconoscendo all’Ente Parco di Montemarcello-Magra il ruolo di capofila e coordinatore delle attività e delle iniziative promosse e approvate dal Comitato Ambiente sostenendo economicamente l’attività del Comitato.

 

Ultimo Aggiornamento: 22/05/2013
 
Ente Parco di Montemarcello-Magra - Via A. Paci, 2 - 19038 - Sarzana (SP) Italy - Tel. +39/0187.691071 - Fax. +39/0187.606738 - Diritti riservati
P.Iva: 91009830117 - PEC: parcomagra@legalmail.it
Privacy - Disclaimer - Powered by Mantra Multimedia
Magra in Bici